HISTOIRE DU SOLDAT con IAIA FORTE e ORCHESTRA DI Piazza Vittorio

INFINITO TEATRO
Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini

Presentano

HISTOIRE DU SOLDAT
di Igor Stravinskij

IAIA FORTE
ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO

regia musicale MARIO TRONCO
un progetto a cura di MADDALENA MAGGI

L’OPERA HISTOIRE DU SOLDAT

Histoire du soldat non può dirsi un’opera vera e propria perché manca il canto. C’è una voce narrante e un dialogo parlato fra il Diavolo e il Soldato. La musica eseguita da 6 musicisti non solo è un interludio fra i vari momenti ma accompagna i mimi e i ballerini e sottolinea gli episodi salienti. La partitura comprende 8 movimenti.

Per questa edizione ci saranno solo il Soldato, il Narratore e l’Orchestra.
Il nome dell’attore che interpreta il soldato è in via di definizione

Il narratore

Il narratore sarà Iaia Forte, straordinaria interprete con una grande sensibilità musicale. Nata a Napoli, diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografi a, ha debuttato in teatro con Toni Servillo, ed ha collaborato a lungo con il gruppo “Teatri Uniti”. Sempre in teatro ha lavorato con Leo De Bernardinis, Mario Martone, Carlo Cecchi, Federico Tiezzi, Valerio Binasco, Emma Dante, Alfonso Santagata, Luca Ronconi, partecipando a spettacoli tra i più premiati dalla critica degli ultimi anni. Ha vinto il premio della critica come migliore attrice per Il Misantropo con la regia di T. Servillo, il Fiorino Doro della società Dantesca, tre candidature al premio Ubu. Ha esordito sul grande schermo con Libera di Pappi Corsicato, con cui ha interpretato anche I buchi neri, I Vesuviani, Chimera, Il volto di un’altra. Sempre al cinema ha lavorato con M. Nichetti, M. Ferreri, T. De Bernardi, M. Martone, R. De Maria, Risi, E.Cappuccio, Peter Greneeway, V. Golino ottenendo due Nastri d’Argento, due candidature al David, un Globo D’oro, un Ciak d’oro, il premio Agis. Il Linea d’ombra e un premio Sacher come miglior attrice protagonista. È una delle protagoniste del fi lm premio Oscar La grande bellezza di P. Sorrentino. Ha girato La vita oscena di R. De Maria, Terra Madre di G. Manfredonia e Il Giovane favoloso di M. Martone.

La direzione musicale

La direzione musicale sarà affi data a Mario Tronco. Pianista, tastierista, e autore della Piccola Orchestra Avion Travel, ha scritto colonne sonore per Riccardo Milani, Fabrizio Bentivoglio, Lina Wertmuller, Giovanni Piperno. Direttore musicale e fondatore dell’Orchestra di Piazza Vittorio; OPV.

L’idea è quella di raccontare una storia universale con dei suoni che appartengono ad una memoria primordiale, una partitura d’inequivocabile ispirazione colta e occidentale. L’Histoire nella sua intenzione iniziale è un’opera teatrale per marionette, ispirata a fiabe di tradizione orale, tradizione che per sua caratteristica, passando di bocca in bocca, si trasforma arricchendosi di nuovi accenti e colori, senza perdere il senso iniziale.
La scrittura straordinariamente descrittiva dell’Histoire, i suoi diversi e cosmopoliti riferimenti musicali la rendono vicinissima al sentimento che muove l’OPV. Questo è il nostro obbiettivo e in generale la missione dell’interprete; eseguire perfettamente, ma con un nuovo angolo di visione.

Maddalena Maggi

Disponibile a partire da maggio 2020

Isabella Borettini

Cell 320 2777256

Skype isaborettini